Portfolio studenti

Viola F.

Modellista Sartoriale

PUNTI DI FORZA:
- Buona predisposizione alla modellistica su misura
- Ottima cura nelle rifiniture artigianali
- Ottima creatività nella realizzazione di progetti
LA SUA ESPERIENZA CON NOI:
Quando ho iniziato il corso di Modellista Sartoriale del Teatro della Moda non ero ancora sicura di me stessa, di cosa avrei voluto fare “da grande”, pur avendo già frequentato un’altra scuola e avendo già lavorato come sarta. Speravo fosse il percorso giusto per me, un corso di artigianato e non di design, una gradinata che mi avrebbe portata ad essere l’ingegnere dei miei figurini. 
Mese dopo mese, progetto dopo progetto, ho capito di aver fatto la scelta giusta: ho trovato un corso dove, partendo dall’idea, raggiungo il confezionamento del capo tramite modellistica a mano libera, ho acquisito stima di me stessa, ho creduto sempre di più nelle mie capacità, nel bello dell’essere liberamente creativa, sentendomi sempre sostenuta dallo staff della scuola e dalle mie colleghe. L’ ambiente all’ interno della TdM è sempre sereno, stimolante, insegnanti e collaboratori sono sempre disponibili, valorizzano le capacità dei propri allievi, portandoli a sentirsi autonomi grazie alle nozioni acquisite nel corso di studi.
Sono sicura che non avrei potuto trovare scuola migliore di questa, dove l’artigianato, la passione e la bellezza sono alla base di tutto.
Ringrazio tutti di cuore per avermi tenuto la mano in questo periodo della mia vita così importante e così bello.

Emanuela I.

Stilista Donna & Baby

PUNTI DI FORZA:
- Ottime capacità nell’organizzazione del lavoro
- Buona conoscenza della modellistica e ottima cura del dettaglio nella confezione.
- Spiccata creatività nella progettazione di una collezione: concept, scelta dei materiali, cartella colori e studio degli accessori
LA SUA ESPERIENZA CON NOI:
Frequentare un corso al Teatro della moda significa imparare un vero e proprio mestiere, vuol dire mettere in pratica quello che si studia ogni volta che si va a lezione.
È una scuola che ti mette nelle condizioni di poterti confrontare in maniera costruttiva anche con gli altri studenti, creando un clima di lavoro mai competitivo, che lascia a fine giornata la voglia di continuare ad imparare e mettersi in gioco.
Inoltre questa scuola da la possibilità di partecipare a progetti, che permettono allo studente di confrontarsi con altre realtà legate sia al mondo del lavoro che ai metodi insegnati nelle altre scuole.
La mia esperienza personale è stata molto positiva, legata anche al fatto che in passato ho frequentato altre scuole ed è grazie al metodo del Teatro della moda che ho affinato le mie conoscenze.
Qui ho continuato a studiare la modellistica donna, e iniziato quella bambino, e le fondamenta per realizzare una collezione per ambi due.
Ad oggi posso dire di essere convinta di voler lavorare in questo settore, a stare “dietro” le quinte del mondo della moda, perché è li che avviene la magia, nascono le idee, e si realizzano i sogni.
È li che voglio stare perché il Teatro della moda insegna a lavorare con la testa, ad essere sempre predisposti al dialogo e al confronto senza mai prevalere su gli altri.
Vorrei continuare a lavorare soprattutto nella modellistica, perché non si smette mai di imparare e trovare nuove soluzioni per la buona riuscita di un modello.
Consiglio quindi questa scuola per chi ha voglia di imparare un metodo artigianale che non ha niente a che fare con il fashion e il glamour, per chi ha intenzione di puntare sul pratico e il concreto e non solo su idee stravaganti e progetti a breve termine.

Arianna B.

Modellista Sartoriale

PUNTI DI FORZA:
-Buona conoscenza della modellistica
-Ottima capacità progettuale
-Buona organizzazione del lavoro e di taglio e confezione

Eleonora I.

Costumista Teatrale

PUNTI DI FORZA:
- Ottima cura del dettaglio e delle rifiniture sartoriali
-Buona creatività nella realizzazione di un progetto
-Buona capacità nell’utilizzo dei programmi grafici
-Ottima conoscenza della storia del costume e del teatro
LA SUA ESPERIENZA CON NOI:
Il Teatro della moda è stata la prima scuola di moda che ho frequentato.
Non avendo mai studiato modellistica, taglio e cucito sono partita da un corso base che mi permettesse di capire se come tipologia di studio mi sarebbe potuto piacere.
Essendo appassionata di mio del mondo del teatro e del cinema, ed essendoci la possibilità all’interno del Teatro della moda di un corso di costumista teatrale, ho deciso di frequentare quest’ultimo.
Studiando la storia del teatro e del costume in tutte le loro fasi, e la modellistica dei vari periodi, ho potuto realizzare per ogni epoca, prototipi ispirati a ciò che avevo studiato, mettendo un tocco personale nell’idea dell’abito.
Nel mentre però il Teatro della moda mi ha dato la possibilità di studiare stili più moderni, che mi hanno fatto capire e apprezzare la sartoria e a lavorare sul su misura.
Grazie al teatro della moda ho potuto partecipare a progetti che ti permettono di spaziare con la propria fantasia, lavorare con materiali diversi tra loro, imparare nuove tecniche di cucito e di confezione e a vedere come funziona e come ci si comporti nel mondo della moda.
Ad oggi posso dire di voler continuare a lavorare sul su misura, perché ti permette di imparare e scoprire sempre cose nuove.

Caterina C.

Stilista Donna

PUNTI DI FORZA:
- Approfondimento delle tematiche teoriche
- Ottime capacità di progettazione stilistica e di organizzazione di una collezione: concept, cartella colori, scelta dei materiali, studio degli accessori
- Ottima conoscenza della merceologia
LA SUA ESPERIENZA CON NOI:
La mia storia al Teatro della Moda è iniziata dopo un’esperienza in un’altra scuola, dalla quale ero uscita con l’idea che la moda avrebbe fatto parte del mio futuro ma senza averne basi molto concrete. E’ stato infatti grazie al Teatro della Moda che ho scoperto la bellezza e la soddisfazione di vedere ciò che esiste nei miei pensieri realizzarsi, prima in un disegno, poi in un cartamodello ed infine in stoffa. Durante il corso ho infatti creato una mia collezione di 15 outfit, che varia dalle gonne, ai pantaloni, abiti, giacche, cappotti. Qui ho scoperto l’amore per la sartoria, le rifiniture, le applicazioni realizzate a mano, tutto ciò che inizialmente non avrei mai pensato di poter apprezzare così tanto. In questi anni al Teatro della Moda mi sono messa in gioco anche tramite concorsi ed eventi, durante i quali inizi a capire cosa significa avere scadenze, date, e temi da rispettare non decisi da te, il che mi sembra un ottimo punto di partenza per il lavoro in futuro. Certo bisogna dire che a rendere quest’esperienza così speciale sono stati anche i validi insegnanti e collaboratori, e i miei compagni di corso coi quali è sempre un confronto continuo e un susseguirsi di idee che ti
insegnano sempre qualcosa di nuovo, in un clima di stima ed amicizia. Tornando agli insegnanti devo ringraziarli veramente di cuore per non accontentarsi mai di vedere un capo semplicemente realizzato, ma puntando sempre a vederlo realizzato al meglio, insegnandomi che si può sempre ottenere risultati migliori e che non si finisce mai di imparare e migliorare. Quindi concludo rimarcando il mio grazie al Teatro della Moda per avermi insegnato a crescere come stilista e come persona aprendomi la strada per i miei sogni futuri.